Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
coronavirus mascherine

Dal palazzo

Per sei mesi

Coronavirus, reclutati 20 nuovi medici per i controlli sullo Stretto di Messina

L'incarico, della durata di 6 mesi, è prorogabile in funzione della situazione legata alla pandemia.

Tempo di lettura: 1 minuto

Venti nuovi medici sono stati assunti dal coordinamento dell’Unità di crisi per l’emergenza sanitaria per l’area metropolitana di Messina, al fine di implementare ulteriormente i controlli agli sbarchi dei mezzi pubblici e privati che effettuano collegamenti sullo Stretto.

La misura è stata voluta dalla Regione nell’ambito di un potenziamento delle azioni di contenimento dell’epidemia. I nuovi medici hanno firmato il contratto presso gli uffici dell’A.O.U. Policlinico “Martino” di Messina.

L’incarico, della durata di 6 mesi, è prorogabile in funzione della situazione legata alla pandemia. Hanno quindi incontrato Giuseppe Laganga, coordinatore dell’Unità di crisi, e immediatamente preso servizio.

In particolare, i nuovi medici si aggiungono al personale impegnato nello screening dei passeggeri che arrivano in Sicilia.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati