coronavirus

Coronavirus, rallenta l’aumento dei contagi: 529 in più rispetto a ieri

10 Marzo 2020

Rallentano i contagi in Lombardia: il virus si sta spostando

 

di

Sale a 10.149 il dato delle persone che in Italia hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (Covid-19), 529 in più rispetto a ieri. Di queste, 631 sono decedute (+ 168) e 1.004 sono guarite. In tutto i soggetti positivi a oggi, considerati morti e guariti, sono 8.514. I pazienti ricoverati con sintomi sono 5.038; 877 sono in terapia intensiva, mentre 2.599 sono in isolamento domiciliare fiduciario.

Siamo in piena emergenza ma per la prima volta il dato sull’aumento dei contagi rallenta, mostrando una progressione molto più contenuta. Basti pensare agli ultimi tre giorni, da sabato a domenica c’è stato un aumento di 1.326 contagi, da domenica a lunedì c’è stato un incremento di 1598  e da lunedì ad oggi 529 casi in più, così la curva degli incrementi percentuali crolla, per la prima volta dall’inizio dell’epidemia, all’11% (vedi grafico)

Incremento percentuale dei contagi

Se da un canto il grafico precedente induce all’ottimismo, specie perchè mostra che le misure adottate 48 ore fa in Lombardia e nelle altre 14 province più colpite danno i primi effetti, preoccupa il lento ma inesorabile aumento della percentuale di contagiati in tutte le regioni italiane, quindi in quelle del centro sud. Solo ieri il dato delle “altre regioni” (in blu nel grafico qui sotto) era del 17%, oggi è balzato al 19.4%, un dato che dimostra che l’epidemia si sta spostando.

Distribuzione dei casi per Regione

Qui di seguito il numero dei contagiati Regione per Regione
Lombardia 5791 (+322)
Emilia-Romagna 1533 (+206)
Veneto 856 (+74)
Piemonte 453
Marche 394 (+51)
Liguria 141(+31)
Campania 127 (+19)
Toscana 264 (+42)
Sicilia 62 (+8)
Lazio 116 (+15)
Friuli-Venezia Giulia 116 (+36)
Abruzzo 38 (+13)
Puglia 59 (+10)
Umbria 37 (+2)
Bolzano 38 (-)
Calabria 13 (+2)
Sardegna 20(+8)
Valle D’Aosta 17 (+6)
Trento 52 (+10)
Molise 15 (-)
Basilicata 7 (+1)

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV