Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
ticket Irccs screening cardiologici elettrofisiologia pagamenti online ambulatori Aliquò Ragusa concorso precari asp ragusa

ASP e Ospedali

La nota di Aliquò

Coronavirus: nel Ragusano finora 32 casi, i ricoverati sono 8

Il direttore generale Angelo Aliquò: "Ecco le azioni dell'ASP a tutela delle strutture ospedaliere, del personale in esse operante e della popolazione".

Tempo di lettura: 2 minuti

RAGUSA. Sui casi e sulla gestione del Coronavirus a Ragusa e provincia interviene con una nota il direttore generale dell’Asp, Angelo Aliquò (nella foto).

“Al fine di chiarire quali siano le azioni dell’ASP a tutela delle strutture ospedaliere, del personale in esse operante e della popolazione, per evitare il contagio da coronavirus e per informare quale sia lo stato di diffusione delle malattie nella provincia di Ragusa, anche al fine di evitare il diffondersi di notizie non corrispondenti al vero si precisa quanto segue:

L’Ospedale “COVID” attualmente individuato nella Provincia di Ragusa è l’Ospedale Maggiore di Modica.

L’accesso dei pazienti sospetti COVID può avvenire nelle aree di pre-triage degli ospedali di Ragusa, Modica e Vittoria.

Il paziente “sospetto” è trattato nelle tende appositamente istallate e di norma non fa accesso nei reparti ospedalieri”.

Inoltre Aliquò sottolinea: “Se l’attesa per l’esame del tampone si protrae, al fine di evitare lunghe permanenze in tenda, il paziente viene accolto in un’area isolata individuata in ogni ospedale (reparto urologia – temporaneamente trasferita – a Ragusa e negli spazi triage isolati a Vittoria e Modica)”.

“Se il paziente viene riscontrato positivo al COVID e necessita di ricovero, lo stesso viene trasportato al presidio di Modica, o in alternativa trasportato per l’isolamento domiciliare presso la propria residenza”.

“Nei casi in cui il malato positivo dovesse essere stato in contatto non protetto con personale sanitario, vengono effettuati tamponi alle persone interessate”.

Il dg aggiunge: “Nei due casi in cui finora ciò è accaduto, i tamponi effettuati hanno dato fortunatamente esito negativo. In ogni caso le strutture ospedaliere sono oggetto di adeguata sanificazione per evitare la diffusione del contagio”.

Ad oggi 27/03/2020, sono stati riscontrati 32 casi positività, 4 nuovi rispetto a ieri, 3 dei quali familiari o contatti stretti di precedenti pazienti positivi. Il nuovo caso non collegato ad altri positivi è attualmente in regime di ricovero.

Allo stato attuale i ricoveri rimangono 8 in quanto un paziente ricoverato è stato dimesso perché due successivi tamponi ne hanno accertato la negatività.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati