Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
Letizia Di Liberti

ASP e Ospedali

Il provvedimento

Coronavirus, l’Asp di Palermo sospende i Trattamenti riabilitativi “ex art. 26”

La misura di prevenzione del contagio accoglie una direttiva dell'Assessorato regionale alla Salute ed era stata sollecitata anche dal deputato regionale Edy Tamajo. Fanno eccezione i trattamenti ritenuti "indifferibili", purché non vi sia alcun rischio e siano adottate tutte le precauzioni.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. L’Asp di Palermo ha disposto la sospensione temporanea dei trattamenti Riabilitativi ex articolo 26 (della legge n.833 del 1978) in regime ambulatoriale e semiresidenziale.

Il provvedimento trae spunto da una direttiva dell’assessorato regionale alla Salute, firmata da Maria Letizia Di Liberti (dirigente generale del Dasoe, nella foto), che disciplina in tutta la Sicilia lo svolgimento o meno dei trattamenti di assistenza ambulatoriale, domiciliare e riabilitativo/infermieristica.

Dal provvedimento restano esclusi i trattamenti che a giudizio del Direttore Medico del Centro di Riabilitazione siano ritenuti indifferibili.

La misura dell’Asp di Palermo ha l’obiettivo di contenere il diffondersi del contagio del Coronavirus ed era stata sollecitata dal deputato regionale Edy Tamajo.

In ogni caso, prima di effettuare i trattamenti consentiti si dovrà accertare “che nell’ambito del nucleo familiare dell’assistito non vi siano soggetti rientrati dalle aree a rischio Coronavirus o persone che presentino sintomatologia riconducibile all’infezione (febbre, tosse, congestione nasale etc.)”: in tal caso, il trattamento sarà essere sospeso e dovrà essere data comunicazione al competente servizio di prevenzione.

In caso di svolgimento dovrà essere garantito “il rigoroso rispetto delle misure di contenimento del contagio, delle distanze di sicurezza tra i pazienti in sala d’aspetto” e limitare il numero degli accompagnatori a una sola unità. Inoltre ogni giorno in ciascun presidio dovrà essere effettuata una adeguata e periodica ventilazione naturale dei locali”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati