paolo la paglia atto aziendale asp messina controlli alcolimetrici corsa contro il tempo videosorveglianza cartella clinica efficientamento energetico emodinamica

Coronavirus, l’Asp di Messina: «Servono altre mascherine chirurgiche»

10 Marzo 2020

Il direttore generale chiede ulteriori dispositivi individuali di protezione. Emanati ulteriori provvedimenti quali la sospensione delle ferie a tutto il personale medico, sanitario e tecnico in forza all'azienda sino al 3 aprile o comunque fino a cessata emergenza.

 

di

L’Asp di Messina ai fini di fronteggiare l’emergenza Coronavirus ha emanato ulteriori provvedimenti quali la sospensione delle ferie a tutto il personale medico, sanitario e tecnico in forza all’azienda sino al 3 aprile o comunque fino a cessata emergenza: ciò ai fini della necessaria presenza in servizio mirata a garantire la massima assistenza sanitaria a tutti i cittadini.

Inoltre con nota inviata al Dirigente Generale del Dipartimento per la Pianificazione Strategica e al Dirigente Generale del Dipartimento Epidemiologico dell’Assessorato per la Salute della Regione Siciliana, e per conoscenza a S.E. il Prefetto di Messina, è stata rappresentata la grave carenza di dispositivi individuali di protezione (DPI).

«Ho ritenuto fare presente – dice il direttore generale Paolo La Paglia (nella foto)- che nonostante siamo riusciti ad approvvigionarci di cinquemila mascherine chirurgiche, già distribuite a Ospedali e servizi territoriali, le residue scorte interne dei DPI sono in esaurimento, ciò determina l’impossibilità di fornire tutto il personale sanitario esposto; pertanto ho chiesto con immediatezza la fornitura di mascherine chirurgiche, mascherine FFP2 e FFP3, dispositivi per protezione oculare, tute di protezione e calzari sovrascarpe».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV