uil fpl enzo tango

Coronavirus, la Uil Fpl: «No ad assunzioni di operatori sanitari con contratti brevi»

16 Novembre 2020

Il sindacato: «Ai manager della Sanità siciliana chiediamo quindi di adottare misure serie, concrete e funzionali».

 

di

PALERMO. «In piena recrudescenza della pandemia si assiste ad un contagio sempre più frequente tra gli operatori sanitari, a danno degli stessi e dell’utenza. Occorre, pertanto, intervenire subito con l’assunzione di personale che immetta forze fresche a fianco degli operatori oggi in trincea, stremati e logorati, in una battaglia dai tempi lunghi e la cui fine sembra ancora lontana».

Questa la denuncia di Enzo Tango (Uil Fpl Sicilia) che aggiunge: «Alcune aziende della Sanità siciliana intendono assumere personale con contratto a tempo determinato, non semestrale o annuale, ma bi o trimestrale. Una decisione illogica, inopportuna e totalmente inadeguata rispetto alla durata dell’emergenza Covid e al fabbisogno di risorse umane necessario per rispondere alle esigenze organizzative ed assistenziali. Ai manager chiediamo quindi di adottare misure serie, concrete e funzionali come la stabilizzazione del personale e provvedimenti che siano lungimiranti. Soluzioni fragili e temporaneamente risibili, infatti, renderebbero difficile la reperibilità dei lavoratori e ne mortificherebbero anche la dignità economica».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV