Coronavirus, la Fimmg Sicilia ribadisce: «Disponibili a somministrare i vaccini anti-Covid»

25 Gennaio 2021

Il segretario regionale dei medici di famiglia smentisce notizie di senso contrario.

 

di

PALERMO. «È falso e privo di fondamento che i medici di famiglia si rifiutino di somministrare i vaccini anti-Covid». Lo afferma il segretario regionale della Fimmg Luigi Galvano (nella foto di Insanitas), riferendosi «alla diffusione di una notizia relativa a Gela, che ha innescato un dibattito sulla stampa e sui social che ci ha indotto a riunire d’urgenza un consiglio regionale per riaffermare che i medici di famiglia sono disponibili alla vaccinazione anti covid, nel rispetto di quanto prevede il Piano strategico redatto dal Ministero della Salute, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Iss, Agenas, Aifa, ed essere parte attiva nella preparazione, l’implementazione dei punti vaccinali e l’organizzazione delle sedute vaccinali».

 «Grazie anche al rapporto fiduciario con i pazienti- spiega Galvano- negli anni i medici di famiglia hanno acquisito grande esperienza nelle campagne vaccinali organizzate di concerto con il Dipartimento regionale per le Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico (Dasoe) sia in termini organizzativi che di gestione».

Perciò, ribadisce il segretario «siamo disponibili fin d’ora a dare il nostro contributo secondo le modalità del Piano strategico nazionale».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV