anestesia e rianimazione prelievo di organi aneurisma vascolare multiorgano assunzione laparoscopia samaritana polmoni

Coronavirus, in Sicilia sospese le attività chirurgiche non urgenti

13 Marzo 2020

La direttiva dell'assessorato alla Salute rivolta alle aziende sanitarie pubbliche e alle cliniche private. Intanto i casi hanno toccato quota 130, cioè 15 più di ieri.

 

di

PALERMO. Arriva la sospensione con decorrenza immediata in tutta la Sicilia degli interventi chirurgici cosiddetti “in elezione”, cioè quelli differibili e non urgenti.

Lo prevede una direttiva dell’assessorato regionale alla Salute inviata a tutte le aziende sanitarie pubbliche e anche a quelle private per fronteggiare l’emergenza legata al diffondersi del Coronavirus.

AGGIORNAMENTO alle ore 12 di oggi (venerdì 13 marzo)

Dall’inizio dei controlli in Sicilia i tamponi negativi analizzati dai laboratori regionali di riferimento (Policlinici di Palermo e Catania) sono 1.496, sono stati trasmessi all’Istituto superiore di sanità, invece, 130 campioni (15 più di ieri).

Risultano ricoverati 44 pazienti (dieci a Palermo, quindici a Catania, sei a Messina, uno a Caltanissetta, quattro ad Agrigento, due a Enna, due a Siracusa e quattro a Trapani) di cui solo 7 in terapia intensiva, mentre 82 sono in isolamento domiciliare, due sono guariti e due deceduti. Il prossimo aggiornamento avverrà domani. Lo comunica la presidenza della Regione Siciliana.

TAG PER QUESTO ARTICOLO:

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV