contratto medici

Coronavirus, in Italia vaccino da gennaio: «Sarà gratuito e non obbligatorio»

2 Dicembre 2020

Lo ha annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza.

 

di

«Al momento non è intenzione del governo disporre l’obbligatorietà della vaccinazione contro il Coronavirus». Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo al Senato e sottolineando che “l’acquisto del vaccino è centralizzato e somministrato gratis a tutti gli italiani, è un bene comune, un diritto assicurato a tutte le persone. Nessuna diseguaglianza sarà ammissibile nella campagna di vaccinazione”.

L’obiettivo è partire da gennaio ed i primi a ricevere i vaccini saranno gli operatori sanitari e socio-sanitari, i residenti delle Rsa e gli anziani. Poi personale scolastico, forze dell’ordine, e personale delle carceri. L’Italia ha opzionato 202 milioni di dosi, serviranno probabilmente due dosi per ciascuna persona.

Poi il ministro ha sottolineato: “Dobbiamo disincentivare gli spostamenti tra Regioni, e il 25, 26 e primo gennaio limitare anche gli spostamenti tra Comuni”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV