Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

L'annuncio dell'Asp

Coronavirus, in arrivo posti letto anche all’ospedale Borsellino

Sono in corso le necessarie verifiche tecniche e organizzative per attivarli in tempo breve, cercando di non convertire l'intero ospedale.

Tempo di lettura: 2 minuti

Il commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, Paolo Zappalà, ha illustrato le attività messe in campo e quelle in fase di realizzazione per fornire assistenza ospedaliera ai pazienti Covid.

Nella primissima fase dell’epidemia, le strutture di assistenza del Palermitano hanno garantito le cure ospedaliere ai malati covid del territorio trapanese, ma ora con i numeri in aumento ciò non è più possibile ed è quindi necessario che la rete ospedaliera locale si doti di un adeguato numero di posti letto per assistere i pazienti del Trapanese.

In relazione all’andamento della curva epidemica e del numero dei contagiati sul territorio, si sono progressivamente realizzate le seguenti attività:
– prima fase: attivazione 12 posti letto ordinari e 4 p.l. terapia intensiva presso ospedale di Mazara del Vallo Abele Ajello (completata il 21 settembre 2020)
– seconda fase: attivazione di ulteriori 18 p.l. ordinari presso ospedale Abele Ajello (completata il 5 ottobre 2020)
– terza fase: attivazione 15 p.l. post acuzie presso il presidio ospedaliero di Salemi (attivazione il 15 ottobre 2020).

Le predette realizzazioni sono avvenute ad ospedali funzionanti, ovvero senza compromettere le attività clinico diagnostiche per le patologie no covid.

In considerazione dei dati che mostrano un incremento sul territorio provinciale del numero dei contagiati (ad oggi 385) e della saturazione dei posti letto già attivati, l’azienda sta ora prendendo in considerazione la possibilità di realizzare ulteriori posti letto presso il presidio ospedaliero Paolo Borsellino di Marsala.

Sono quindi in corso le necessarie verifiche tecniche e organizzative per attivare in tempi brevi i posti letto covid. Anche per Marsala, come sollecitato dal neo sindaco Massimo Grillo, si stanno cercando soluzioni organizzative che consentano di non convertire l’intero ospedale, lasciando operativi per le patologie no covid i reparti di Ginecologia e Ostetricia (compreso il punto nascita), il Pronto Soccorso e la Dialisi.

LA NOTA DEL SINDACO

«Abbiamo chiesto all’assessore Razza di fare in modo che il nuovo utilizzo per l’emergenza covid del Paolo Borsellino assicuri il mantenimento di alcuni reparti fondamentali per la sicurezza dei cittadini, fra i quali il pronto soccorso, il punto nascite, la diabetologia e la cardiologia”, fa sapere in una nota il sindaco Massimo Grillo.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati