coronavirus

Coronavirus, ecco le linee guida per lo svolgimento degli sport di contatto in Sicilia

22 Giugno 2020

Sono state fissate dalla Regione per le varie discipline, in particolare il calcio, e per l'accesso ai Centri sportivi.

 

di

PALERMO. Sono state fissate dalla Regione le linee guida per lo svolgimento degli sport di contatto e per l’accesso ai Centri sportivi in Sicilia: un decreto dell’assessorato per il Turismo d’intesa con quello alla Salute, infatti, dà attuazione all’ordinanza del governatore Musumeci che per queste attività ha già previsto il riavvio dal 20 giugno grazie al superamento della fase più critica dell’emergenza Coronavirus.

Relativamente agli sporti di contatto, in particolare il calcio, le strutture sportive dovranno mettere a bordo campo, a disposizione dei giocatori, i fazzoletti monouso e il relativo contenitore per lo smaltimento, oltre alle colonnine di gel igienizzante. Inoltre è vietato sedersi o sdraiarsi a terra in tutti i casi in cui il gioco sia fermo, fatta eccezione per le “comuni dinamiche dalla pratica sportiva”.

Il decreto consente l’ingresso ai clienti/soci dei centri sportivi 15 minuti prima dell’orario della prenotazione, sempre con l’obbligo di portare la mascherina fino all’inizio dell’attività e rimetterla subito dopo, fino all’uscita.

Prima di accedere sarà misurata la temperatura corporea e sarà negato l’acceso se risulterà superiore a 37,5°. Il gestore dell’impianto, invece, dovrà tenere il registro delle presenze diviso per discipline.

È obbligatoria la costante igienizzazione delle mani e non sono consentite soste nei luoghi comuni, né assembramenti negli spogliatoi.

I centri sportivi dovranno chiudere massimo all’1,30 e l’ultima partita dovrà svolgersi nella fascia 00:00-1:00.

Inoltre dovranno assicurare la pulizia, la disinfezione e la sanificazione periodica non solo dei locali di competenza, ma anche dei relativi arredi, attrezzi e strumenti sportivi.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV