Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Il documento

Coronavirus, ecco il piano dell’Arnas Civico per gestire l’emergenza

Prevista l'attivazione di ulteriori posti letto

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. “Gestione dell’emergenza del Coronavirus all’Arnas Civico”: è il documento, a firma  del direttore generale Roberto Colletti, del direttore sanitario Salvatore Requirez (nella foto) e del direttore amministrativo Francesco Paolo Tronca.

Redatto in seguito a una riunione tecnica in direzione, prevede anzitutto il progressivo trasferimento dei posti letto occupati dalla UOC di Malattie infettive (padiglione 11) presso altre Unità operative intra ed extra ospedaliere. Ciò è reso possibile grazie alla disponibilità di 13 posti letto da dedicare interamente all’assistenza ospedaliera di soggetti positivi al Coronavirus necessitanti di ricovero, al fine di supportare un’esigenza di rete.

Sono stati predisposti interventi tecnici per rendere ulteriormente fruibili 6 posti letto a pressione negativa, al secondo piano del padiglione 11: saranno disponibili entro 15 giorni.

Prevista anche la pronta attivazione di 8 posti letto di area critica di Medicina interna nello stesso padiglione dove ci sono i posti letto dedicati all’assistenza dei malati di Coronavirus in terapia intensiva, con la presenza di interventisti respiratori per la gestione dei pazienti con caratteristiche sub-intensive e con la possibilità di accogliere precocemente pazienti assistiti in terapia intensiva.

Progressivamente questa Unità potrà contare fino a 30 posti letto complessivi non appena saranno ultimate le procedure di trasferimento interno delle Unità di Lungodegenza e Oculistica.

Inoltre considerando che il presidio finora non è dotato di spazi utili alla contemporanea e concomitante gestione di pazienti in fase di accertamento diagnostico per infezioni da Coronavirus, il documento sottolinea che “sarebbe auspicabile che giungessero al Civico solo pazienti che necessitano di ricovero e diagnosticati già altrove”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati