Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Emergenza urgenza

La nota del sindacato

Coronavirus, Confintesa Sanità: «Ecco come tutelare gli operatori della Seus 118»

Il sindacato chiede lo smart working per il personale amministrativo e il tampone per il personale autista-soccorritore che ha espletato dei servizi con pazienti per cui poi è stato confermato la positività al CoVid-19.

Tempo di lettura: 1 minuto

«L’utilizzo laddove possibile, dello smart working per il personale amministrativo e il tampone per il personale autista-soccorritore che ha espletato dei servizi con pazienti per cui poi è stato confermato la positività al CoVid-19, oltre alla diminuzione del contatto tra queste due categorie di lavoratori, favorendo le comunicazioni telefoniche ed informatiche».

Sono alcune misure richieste alla Seus, la società partecipata dalla Regione Siciliana che cogestisce il 118 in Sicilia, da Confintesa Sanità.

«Si tratta di iniziative volte alla diminuzione dei rischi da contagio CoVid-19- sottolinea il segretario regionale Domenico Amato- Ci siamo naturalmente basati sulle indicazioni già presenti nelle ultime circolari del Consiglio dei Ministri e nelle Circolari della Regione Siciliana».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati