Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

A Messina e Palermo

Coronavirus, arrivano in Sicilia macchinari in grado di processare 4mila tamponi al giorno

Un sistema sarà installato al Papardo, che diventerà così polo di riferimento per tutta la Sicilia orientale. L'intervista di Insanitas a Giuseppe Falliti, direttore U.O.C. di Patologia Clinica.

Tempo di lettura: 3 minuti

MESSINA. L’ufficio straordinario per l’emergenza Covid-19 a Messina ha annunciato ieri l’arrivo di una dei delle due stazioni di biologia molecolare ad alta flessibilità e produttività, in grado di processare ben 4000 tamponi al giorno, acquistate dall’Assessorato regionale alla Salute per 2 milioni di euro e provenienti dagli Stati Uniti.

Uno dei due sistemi giungerà a Palermo il 18 gennaio e sarà destinato all’Ospedale Cervello, mentre il secondo sarà installato i primi di febbraio nel Laboratorio di Biologia dell’A. O. Papardo, che diventerà così polo di riferimento per tutta la Sicilia orientale, secondo quanto disposto dal Commissario ad acta per l’emergenza Covid-19 a Messina, Maria Grazia Furnari.

Insanitas ha intervistato Giuseppe Falliti (direttore U.O.C. di Patologia Clinica del Papardo), che insieme ad Elena Giunta (responsabile U.O.S. Microbiologia e Virologia) coordinerà lo svolgimento delle operazioni.

«Si tratta di un sistema strumentale composto da più macchine, che agevolano la parte manuale della preparazione dei campioni e consentono una migliore organizzazione del lavoro- afferma- La fase di preparazione viene quindi svolta automaticamente, permettendo un risparmio di tempo e una riduzione di volumi e consumi. Ogni seduta è in grado di sostenere un carico di circa 400 tamponi e nel corso della giornata si possono effettuare diverse sedute, arrivando in totale fino a 4.000 tamponi processati. In questo modo, potremo fornire sostegno anche alle province vicine, perché con una portata di questo tipo, saremo in grado di andare oltre al numero quotidiano di tamponi effettuati nella nostra città».

Attualmente al Papardo non vengono processati più di 200 campioni al giorno, essendo presente una sola persona che svolge manualmente tale attività. «Per questo motivo- rivela il primario- l’ASP finora non ci aveva più mandato i tamponi da esaminare. Adesso invece la situazione si è ribaltata, e grazie ad una migliore situazione logistica presente nel nostro laboratorio, saremo in grado di gestire le nuove macchine. Per assicurare il servizio verrà assunto ulteriore personale. Il sistema infatti, necessita di un “super user” appositamente formato e altri utilizzatori come tecnici e biologi. In totale arriveranno circa 5 unità, poiché saremo attivi h24».

Molto importante sarà anche provvedere all’interfacciamento con i sistemi gestionali, che darà la possibilità di comunicare automaticamente all’ASP e ai pazienti stessi, l’esito dei tamponi. Un risultato che risolverebbe le esigenze di tanti cittadini, “imprigionati” in casa, in attesa di conoscere la propria positività o meno al virus.

«Dovremo predisporre in modo preciso tutta l’organizzazione del lavoro- dichiarato il dott. Falliti- perché si tratta di un processo delicato. Già il 18 gennaio i nostri operatori saranno presenti a Palermo, quando arriverà il primo dei due sistemi ordinati dalla Regione, per iniziare ad effettuare la formazione ed essere pronti non appena sarà portato a Messina. Poter essere un punto di riferimento per la Sicilia orientale grazie alla nostra lunga esperienza e ai nostri spazi  rappresenta sicuramente un segnale positivo e un vanto per il nostro laboratorio e per tutto il Papardo».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati