Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

I dettagli

Coronavirus, al via la vaccinazione di massa a Lampedusa

Nelle 5 postazioni allestite nei locali del Poliambulatorio di contrada Grecale l'afflusso è stato continuo ed ordinato sin dalle prime ore del mattino.

Tempo di lettura: 2 minuti

LAMPEDUSA. Vincenzo, 18 anni compiuti lo scorso 10 gennaio, si è presentato davanti ai medici dell’Asp a Lampedusa convinto che l’incubo dell’epidemia da covid per lui fosse vicino al capolinea. Ha compilato i moduli per il consenso informato, ha risposto alle domande dei camici bianchi per l’anamnesi e poi ha ricevuto la prima dose di Pfizer. Vincenzo è il più giovane tra i vaccinati nel primo giorno della campagna aperta a tutti nelle Pelagie. Nelle 5 postazioni allestite nei locali del Poliambulatorio di contrada Grecale l’afflusso è stato continuo ed ordinato sin dalle prime ore del mattino. Sono stati oltre 400 i cittadini che hanno risposto all’appello nel primo giorno dedicato alla vaccinazione di massa a Lampedusa.

L’attività proseguirà domani e nei prossimi giorni, mattina e pomeriggio. Rimangono 3.400 over 18 da vaccinare, che si aggiungono ai 2.400 cittadini che hanno già ricevuto almeno una dose di siero. L’Asp di Palermo ha programmato altre 1.000 vaccinazioni fino a martedì nel rispetto della preregistrazione curata dalla locale amministrazione comunale, mentre la Croce Rossa ha supportato le attività propedeutiche all’accesso alla struttura e personale dell’esercito è intervenuto per consentire il regolare afflusso degli utenti nel rispetto delle misure di prevenzione, ad iniziare dal distanziamento sociale.

“Da martedì scorso i nostri operatori sono impegnati a Lampedusa e Linosa per vaccinare i cittadini della prima terra di confine d’Europa – ha sottolineato il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni – il bilancio della prima fase riservata alla popolazione target è sicuramente positivo. Adesso ci aspettiamo una risposta convinta e massiccia anche dalla campagna aperta a tutti. Le oltre 400 vaccinazioni di oggi e l’ulteriore aumento di somministrazioni previsto nella giornata di domani (domenica 9 maggio, ndr) rappresentano un segnale chiaro sulla voglia di mettere fine all’emergenza pandemica. Un sentito ringraziamento va al personale sanitario impegnato a Lampedusa, oltre che ad Esercito e Croce Rossa per il prezioso supporto”. (nr)

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati