ASP e Ospedali

Test sui lavoratori

Coronavirus, al via intesa tra Villa Sofia-Cervello e Teatro Massimo

Per l’esecuzione di un programma di monitoraggio e controllo dell’eventuale diffusione del coronavirus tra i lavoratori del Teatro.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. La Fondazione Teatro Massimo e l’Azienda Ospedaliera “Ospedali riuniti- Villa Sofia Cervello” hanno stipulato una convenzione per l’esecuzione di un programma di monitoraggio e controllo dell’eventuale diffusione del coronavirus tra i lavoratori del Teatro.

La campagna di monitoraggio vuole offrire a tutti i dipendenti le migliori garanzie per lavorare in condizioni di massima sicurezza.

Sarà effettuato l’esame sierologico con prelievo venoso per la ricerca di anticorpi e in caso positivo anche il tampone faringeo.

«Il Teatro deve confermarsi un luogo sicuro, per il pubblico che assiste agli spettacoli e per tutti coloro che lavorano qui ogni giorno- afferma Francesco Giambrone, Sovrintendente del Teatro- La prevenzione e l’attenzione ai comportamenti individuali, il rispetto delle norme di distanziamento e l’igiene dei luoghi che condividiamo, sono gli strumenti più efficaci per prevenire il contagio. Abbiamo profondamente modificato l’assetto del Teatro e reso possibile l’esecuzione di opere e concerti in sicurezza. Il supporto di Villa Sofia Cervello e lo screening dei lavoratori sono un ulteriore passo per salvaguardare la sicurezza di tutti».

L’esecuzione dei test sierologici è in corso nella sede della Fondazione in Piazza Aragonesi.

Walter Messina, direttore generale di Villa Sofia-Cervello, sottolinea: «In un momento emergenziale come quello attuale, in cui spicca la necessità di fare rete, questa sinergia permette all’Ospedale di abbracciare, oltre la tradizionale vocazione assistenziale, di cura, in chiave innovativa, anche i profili di prevenzione, supportando un Ente di particolare rilievo culturale e di strategico valore per il territorio».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.