Controlli gratuiti contro l’ipertensione: Palermo, grande successo per il “Medico Amico Day”

21 Maggio 2019

Si è svolta la quinta edizione dell’iniziativa promossa da SNAMI, Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani, in collaborazione con la Società Scientifica 4S.

di Valentina Grasso

PALERMO. Controlli gratuiti per dire no all’ipertensione. All’indomani della Giornata Mondiale della Lotta contro l’Ipertensione, è tornato anche a Palermo, con la quinta edizione, il “Medico Amico Day”, l’iniziativa promossa da SNAMI, Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani, in collaborazione con la Società Scientifica 4S, al fianco della salute dei cittadini.

Con il titolo “A cuor leggero”, l’evento di quest’anno, organizzato nei maggiori centri commerciali di 12 città italiane (Caserta, Cuneo, Frosinone, Gorizia, Matera, Modena, Palermo, Pesaro, Terni, Torino, Treviso, Bari), si è focalizzato sul benessere e la prevenzione cardiovascolare.

Tra un acquisto e l’altro, agli interessati, i medici SNAMI hanno offerto misurazioni della pressione arteriosa, della frequenza cardiaca, del girovita e utili consigli su un corretto stile di vita.

Ad essere indicati come principali fattori di rischio sono la scarsa attività fisica e una dieta con cibi ad alto contenuto di sale come insaccati, cibi industriali, prodotti in salamoia, alimenti conservati sotto sale.

Si stima che circa il 33% degli uomini e il 31% delle donne ha valori di pressione che superano i 90/140 mmHg e che in Italia il 14% non sa di essere iperteso.

Un dato preoccupante se si considera che l’ipertensione è, ancor prima del fumo di sigaretta e dell’inquinamento atmosferico, causa di morte e invalidità. Le persone con ipertensione corrono infatti un maggiore pericolo di incorrere in ictus, infarti, coronaropatie, insufficienza renale e arteriosclerosi.

«I riscontri nazionali ci dicono che circa 16 milioni di italiani soffrono di ipertensione- afferma il segretario provinciale SNAMI- Domenico Galati– In Sicilia la percentuale si avvicina al 30%. Il dato significativo è che purtroppo nella regione solo il 25% delle persone è a target, cioè controlla i valori pressori».

«Una delle attività incentivate dallo Snami e dedicate ai giovani medici in formazione in medicina generale- dichiara Vincenzo Di Pietro, responsabile provinciale del settore “Giovani Medici e Precari”- Particolare rilievo assume quella di volontariato in iniziative di prevenzione primaria. Eventi come questo possono infatti avere un seguito grazie al lavoro dei giovani colleghi che offrono il loro tempo e la loro professionalità al servizio dei pazienti in un ambiente esterno allo studio medico annullando l’ansia da camice bianco».

Erica Russo, Danilo Davì, Domenico Galati e Vincenzo Di Pietro

A Palermo si è registrato un grande interesse per l’iniziativa: in tanti, approfittando di un momento di pausa dagli acquisti, si sono avvicinati al box del Medico Amico per un consulto veloce sul proprio stato di salute raccogliendo i consigli dei volontari SNAMI.

I dati raccolti durante il Medico Amico Day 2019 confluiranno in forma anonima in un libro bianco sull’ipertensione, che sarà presentato e distribuito al prossimo congresso nazionale SNAMI in programma ad ottobre 2019.

 

Nel video, l’intervista a Domenico Galati.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV