Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Case di cura

L'annuncio dell'assessore

Contratto della Sanità privata, Razza: «In Sicilia firmato il rinnovo»

L'annuncio dell'assessore regionale alla Sanità. I lavoratori del settore attendevano in tutta Italia da 14 anni.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «La Sicilia è la seconda regione italiana che firma il rinnovo del contratto del personale Aiop/Aris. Migliaia di lavoratori che attendevano da anni la firma del contratto».

Lo annuncia l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, sottolineando: «Per il governo Musumeci il valore delle persone impegnate nel sistema sanitario è prioritario ed essenziale per garantire il diritto alla salute di tutti. Avanti così».

Nelle scorse settimane i sindacati avevano manifestato per sollecitare appunto la sottoscrizione definitiva del contratto, scaduto da 14 anni, che tardava ancora nonostante la preintesa firmata a Roma lo scorso mese di giugno.

Secondo quanto concordato in sede di Conferenza Stato Regioni, una volta firmata la preintesa, come già avvenuto a livello nazionale, tocca appunto alle Regioni impegnarsi per determinare come dare effetto alla copertura del 50% dei maggiori costi dell’applicazione del nuovo tabellare indicando gli strumenti più idonei da concordare con Aiop nelle varie Regioni.

ECCO LE REAZIONI

I dubbi della Ugl e il plauso di Confintesa

L’Aiop Sicilia: “Ora si attende la firma nazionale”

Cgil, Cisl e Uil: “Passo in avanti, ma la vertenza non si ferma”

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati