Mario Paino midollo osseo medicina trasfusionale carenza di sangue

Contrasto alla violenza sulle donne, presentata a Messina la “carta dei servizi”

25 Novembre 2019

Realizzata dalla prefettura. Il Papardo è capofila tra le aziende ospedaliere siciliane per quel che concerne i protocolli di prima accoglienza della vittima di violenza (cosiddetto “Codice Rosa”).

 

di

MESSINA. È stata presentata questa mattina in prefettura a Messina la Carta dei Servizi della Città Metropolitana sul contrasto alla violenza sulle donne.

La Carta dei Servizi è un documento dedicato a tutte le donne, rivolto agli operatori dei servizi pubblici, privati, ai professionisti e a tutti gli operatori – attori della comunità che si trovano, direttamente o indirettamente, ad affrontare situazioni di violenza di genere.

E’ stata realizzata dalla Prefettura di Messina, che ha coordinato i lavori dei Gruppi tematici istituiti in seno al Protocollo Istituzionale per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere, firmato in Prefettura il 26 novembre 2018 e al quale ha partecipato l’Azienda Ospedaliera Papardo con il Codice Rosa diretto dalla Dirigente Francesca Paratore, presente all’evento insieme al Direttore Sanitario Giuseppe Ranieri Trimarchi.

La struttura del Papardo è infatti capofila tra le aziende ospedaliere siciliane per quel che concerne i protocolli di prima accoglienza della vittima di violenza (cosiddetto “Codice Rosa”).

La Carta dei Servizi presentata alla presenza del Prefetto Maria Carmela Librizzi, dell’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Messina, Alessandra Calafiore e delle forze dell’ordine, è uno strumento di facile e pronta consultazione, nel quale sono compendiate in maniera sintetica le informazioni utili, le risorse disponibili sul territorio e le modalità operative e procedurali che si attivano in caso di violenza sulle donne o di violenza assistita.

La guida fornisce, inoltre, delle indicazioni concrete su come accogliere una donna che ha subito o subisce violenza e sul lavoro in rete in quanto per aiutare una donna vittima di violenza o per prevenire i fenomeni di violenza sono necessari interventi multidisciplinari.

«Lavoriamo costantemente – ha dichiarato il Direttore Generale dell’A.O. Mario Paino (nella foto)- per consentire un monitoraggio e degli standard elevati sul contrasto alla violenza di genere e sulla violenza assistita ma è fondamentale presenziare ai tavoli interistituzionali per fare rete e fortificare l’azione sanitaria e giuridica. In questo il nostro ospedale rappresenta una eccellenza e un punto di riferimento per le varie realtà operative del territorio come associazioni ed enti locali».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV