Consultori familiari dell’Asp di Catania, successo per l’iniziativa di prevenzione oncologica

15 Ottobre 2019

Domenica 13 ottobre sono stati quattro gli stand allestiti, dalle ore 9.30 alle ore 12.30, rispettivamente in Via Etnea (nel piazzale antistante all’ingresso della Villa Bellini), in Piazza Dante Alighieri (davanti al Monastero dei Benedettini), in Piazza Nettuno e in Piazza Verga.

 

di

CATANIA. Domenica 13 ottobre in quattro piazze di Catania, i Consultori familiari della città hanno incontrati i cittadini per sensibilizzarli alla cultura della prevenzione oncologica.

Sono stati quattro gli stand allestiti, dalle ore 9.30 alle ore 12.30, rispettivamente in Via Etnea (nel piazzale antistante all’ingresso della Villa Bellini), in Piazza Dante Alighieri (davanti al Monastero dei Benedettini), in Piazza Nettuno e in Piazza Verga.

L’iniziativa, organizzata dall’UOC Coordinamento Territoriale materno-infantile, diretta dal dr. Sandro Sammartino, aveva lo scopo di promuovere l’adesione agli screening oncologici della popolazione target della città:
– donne in età 25-64 anni: per lo screening ginecologico;
– donne in età 50-69 anni, per lo screening mammografico;
– uomini e donne in età 50-70 anni, per lo screening del tumore del colon retto.

«È stato realizzato un vero lavoro di squadra, caratterizzato da un forte spirito di appartenenza e di collaborazione, che ci ha uniti tutti nella promozione della cultura della prevenzione e nela diffusione delle attività che quotidianamente vengono svolte nei nostri consultori, coinvolgendo più di 30 operatori consultoriali”, sottolinea Sammartino.

E aggiunge: “L’attività è stata preziosa perché ci ha consentito di incontrare tante persone, che saranno ricontattate per l’effettuazione degli esami di screening, consentendo in tal modo il perseguimento dell’obiettivo che ci eravamo proposti. Inoltre ha avuto un forte impatto mediatico a testimonianza dell’attenzione posta dall’Asp di Catania sulla prevenzione per la salvaguardia e la tutela della salute pubblica, e della sensibilità degli organi di informazione, che ringrazio per il loro prezioso lavoro”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV