Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
infermieri catania istituzioni sanitarie denuncia guardia medica sicurezza

Dal palazzo

Dopo il caso dell'Ingrassia

Confintesa: «Inaccettabili le aggressioni agli operatori della Sanità»

Il commento del sindacato dopo l'ultimo caso di cronaca all'ospedale Ingrassia di Palermo.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «Capiamo il dolore dei familiari per la perdita di un caro, ma resta inaccettabile ogni forma di violenza verso gli operatori della sanità, che essi siano medici, infermieri o facenti parte del personale amministrativo».

Lo afferma il Segretario Provinciale di Confintesa UGS-Medici, Renato Agugliaro, riguardo il caso di aggressione, dopo la morte di un’anziana, ai danni del medico di guardia all’Ospedale Ingrassia di Palermo (clicca qui).

Confintesa UGS-Medici chiede provvedimenti urgenti per ridimensionare e debellare un fenomeno che va sempre più in crescendo, «che ci fa capire come la gente abbia poca cognizione del lavoro di un sanitario, in questo caso un medico. Oltre a chiedere più sicurezza negli ospedali chiediamo campagne di sensibilizzazione verso dei lavoratori, che con zelo ed abnegazione, ogni giorno si prodigano alla cura della salute di tutti noi», conclude Agugliaro.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati