ASP e Ospedali

Il caso

Concorso per 31 psicologi, botta e risposta tra sindacati e Asp di Palermo

Alcune sigle denunciano che non si sta rispettando la direttiva assessoriale e chiedono la revoca. Ecco la replica dell'Azienda sanitaria provinciale

Tempo di lettura: 2 minuti

«L’Asp di Palermo viola le indicazioni dell’assessorato regionale alla Salute e procede con un concorso pubblico per 31 posti di dirigente Psicologo terapeuta». Lo denunciano i sindacati Aaroi Emac, Fvm, Anaao Assomed, Uil Medici, Fials, Cgil Medici, Fvm Sez. Fials Adms, sottolineando che  l’assessorato il 26 aprile aveva emanato il protocollo d’intesa impartendo nuove direttive a cui le aziende territoriali e ospedaliere devono attenersi.

In particolare, scrivono i sindacati, «l’assessorato ha invitato le aziende entro 30 giorni dalla notifica della circolare di aggiornare i rispettivi Piani di fabbisogno in considerazione delle sopravvenute cessazioni dei rapporti contrattuali, delle procedure di stabilizzazione in itinere. Esaurito tale adempimento le aziende dovranno effettuare uno step ricognitivo del personale. Nell’ottica pertanto di non disperdere le professionalità acquisite durante l’emergenza covid, sarà cura delle aziende sospendere tutte le procedure concorsuali medio tempore bandite, sia quelle non ancora avviate, sia quelle già avviate ma non ancora concluse». Eppure il bando è stato già pubblicato in gazzetta ufficiale.

I sindacati chiedono quindi al commissario straordinario dell’Asp di revocare il bando e di attenersi alle indicazioni della Regione. «Ancora una volta- spiegano i sindacati- non si comprende la ragione per la quale l’azienda abbia intrapreso tale iniziativa senza alcun confronto con i sindacati avviando una procedura per profili non urgenti».

LA REPLICA DELL’ASP

Contattata da Insanitas, l’Asp replica così: «La procedura aveva già subito una revoca per consentire l’adeguamento dei criteri al regolamento adottato per la valutazione più favorevole all’attività svolta durante il periodo pandemico e alla mutata condizione organizzativa dell’Azienda. L’interesse di chi potrà essere stabilizzato è stato salvaguardato: sono stati, infatti, previsti 3 posti estensibili in funzione delle risultanze della mobilità per 27 posti di dirigente psicologo che sta per concludersi e che rappresenta una procedura interna come quella prevista per la stabilizzazione. Nell’insieme delle attività espletate, il concorso pubblico per 31 posti di dirigente psicologo per titoli ed esami rispetta il limite minimo previsto dalla disposizione vigente per garantire la partecipazione all’esterno».

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1


    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche