asp palermo ordine tsrm fials

Concorsi per dirigenza medica all’Asp di Palermo, richiesta d’integrazione da parte dell’ordine TSRM – PSTRP

28 Giugno 2019

Fra i posti messi a concorso non ci sono quelli relativi ai Dirigenti delle Professioni sanitarie dell’Area Tecnico-sanitaria, ai Dirigenti dell’Area della Prevenzione e dell’Area del Servizio Sociale.

 

di

L’Ordine dei TSRM – PSTPR (Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica, delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione) di Palermo ha inviato all’ASP di Palermo una richiesta formale di integrazione in merito al bando di concorso per dirigenti medici, indetto lo scorso 25 maggio.

Nella nota inviata al direttore generale Daniela Faraoni i rappresentanti del nuovo ordine che raggruppo 19 diverse professioni del settore sanitario lamentano l’assenza, fra i posti messi a concorso, di quelli relativi ai Dirigenti delle Professioni sanitarie dell’Area Tecnico-sanitaria, ai Dirigenti dell’Area della Prevenzione e dell’Area del Servizio Sociale.

“Gent.mo Direttore Generale – si legge nella nota inviata per conoscenza anche all’Assessore Ruggero Razza, al Dirigente Generale Mario La Rocca ed alle organizzazioni sindacali – … si è presa conoscenza che l’ASP di Palermo ha emanato un avviso pubblico per la copertura di posti della dirigenza medica di varie discipline, Sanitaria Amministrativa e Professionale e Dirigenza delle professioni sanitarie infermieristiche, della riabilitazione, della professione Ostetrica, pubblicato sulla GURS n. 6 del 31-05-2019. Seppure si plaude per l’avvio delle procedure concorsuali in argomento … si rileva che, difformemente dalla normativa vigente, il bando in oggetto non comprende i posti di Dirigente delle Professioni sanitarie dell’Area Tecnico-sanitaria, dell’Area della Prevenzione nonché dell’Area del Servizio Sociale”.

Ed in effetti la legge n. 1/2010 e il D.A. 12-08-2012 individuano una U.O. per ciascuna delle 5 aree delle professioni sanitarie e del servizio sociale e conseguentemente un dirigente responsabile per ogni area appartenente alla relativa area professionale. Questo indirizzo normativo è stato rafforzato dal parere del Consiglio di Stato n. 52/2015 che ha definitivamente chiarito che il Dirigente delle Professioni Sanitarie deve obbligatoriamente ed in via esclusiva appartenere alla relativa area professionale e può dirigere soltanto quella.

L’ordine TSRM e PSTRP di Palermo, unitamente alle Associazioni Maggiormente Rappresentative delle professioni sanitarie (AMR) individuate dal Ministero della Salute per la fase in corso riguardante la costituzione dei relativi Albi, nella nota richiamano gli orientamenti più volte emersi durante le varie riunioni istituzionali sia a livello regionale che territoriale e chiedono di disporre tempestivamente l’integrazione della Deliberazione ASP Palermo n. 84 del 23-05-2019 emanando gli avvisi per Dirigente delle professioni sanitarie dell’Area Tecnico-sanitaria, dell’Area della Prevenzione e dell’Area del Servizio Sociale, in analogia con quanto già fatto da altre strutture siciliane (come ad esempio l’ARNAS Civico di Palermo, l’ASP di Catania, l’ASP di Ragusa, l’ASP di Enna), ciò – si legge in conclusione della nota: “al fine di favorire il conseguimento degli obiettivi di salute dell’ASP di Palermo ed a garanzia dei professionisti sanitari ma soprattutto dei cittadini fruitori”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV