Concorsi nella Sanità siciliana, arriva il via libera della Giunta regionale

29 Gennaio 2016

Secondo le stime elaborate dagli uffici di Piazza Ziino verranno sottoscritti 4.500 contratti ma solo un terzo saranno nuovi posti di lavoro. Il resto consisteranno in stabilizzazione dei precari e procedure di mobilità.

 

di

PALERMO. Dopo il via libera della Commissione Sanità all’Ars, anche la Giunta regionale ha approvato gli atti aziendali e le piante organiche di Asp e ospedali siciliani, accogliendo i  rilievi sollevati dalla Commissione presieduta da Pippo Digiacomo.

Secondo le stime elaborate dagli uffici di Piazza Ziino verranno sottoscritti nel giro di pochi mesi ben 4.500 contratti ma, chiarisce l’assessore Baldo Gucciardi «solo un terzo dovrebbe essere costituito da nuovi posti di lavoro: 80, 100 nuovi posti per azienda o ospedale. Gli altri due terzi consisteranno da un lato nella stabilizzazione dei precari di Asp e ospedali, dall’altro nel ricorso (obbligatorio per legge) alla mobilità: alla possibilità, insomma, che i siciliani attualmente in servizio in altre Regioni possano tornare nell’Isola».

«Con tali atti- afferma il governatore Rosario Crocetta– si darà la possibilità a centinaia di lavoratori di essere assunti, ma soprattutto si migliorerà la qualità dei servizi. Ritengo importante l’idea degli Ospedali Riuniti, una grande intuizione del governo regionale, che impedendo la chiusura di tanti piccoli ospedali li specializza, trasformando la rete ospedaliera siciliana in una rete di eccellenza».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV