Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
Asp di Ragusa ospedale Giovanni Paolo II dipartimento bando

ASP e Ospedali

L'intervento

Comportamento antisindacale all’Asp di Enna? Ficarra: «Notizia non veritiera»

L'ex direttore amministrativo sottolinea: «La sentenza di primo grado è stata ribaltata in secondo grado, acclarato il comportamento corretto della Direzione».

Tempo di lettura: 1 minuto

«Vengo a conoscenza di notizie non corrette che continuano a circolare». Lo afferma Salvatore Lucio Ficarra (nella foto), attuale commissario straordinario dell’Asp di Siracusa, aggiungendo: «Non corrisponde al vero che l’Asp di Enna ha subito una condanna per comportamento antisindacale del direttore generale e del direttore amministrativo pro tempore, nel periodo 2009-2014, rispettivamente Nicola Baldari e io, stante che la sentenza di primo grado citata è stata ribaltata in secondo grado con la sentenza definitiva n. 126/2016 del 24 febbraio del 2016».

Inoltre Ficarra aggiunge: «Tale sentenza ha acclarato il comportamento corretto della Direzione dell’Asp di Enna con condanna alle spese a carico della Uil e della Cgil nelle persone dei segretari provinciali. Corrisponde al vero, piuttosto, il rinvio a giudizio del sindacalista Amedeo Fuliano dipendente dell’Asp di Agrigento, con l’accusa di diffamazione nei miei confronti, per fatti relativi a quando ero direttore generale dell’Asp di Agrigento. Tale processo per diffamazione è appena iniziato ed è in corso».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati