Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
parkinson

Policlinici

Fu ucciso 34 anni fa a Palermo

Commemorato Paolo Giaccone: medico eroe di giustizia e legalità, disse no alla mafia

Primario dell’Istituto di Medicina Legale del Policlinico, 34 anni fa venne assassinato per aver rifiutato di modificare i risultati di una perizia dattiloscopica su un'impronta digitale che riconduceva ad alcuni killer di Cosa Nostra.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Commemorato questa mattina Paolo Giaccone, a 34 anni dall’omicidio, nel corso della cerimonia che si è svolta nel luogo dove venne ucciso dalla mafia: di fronte l’Istituto di Medicina Legale all’interno del Policlinico di Palermo, oggi intitolato al medico universitario.

Alla commemorazione hanno partecipato i familiari del professor Giaccone, rappresentanti istituzionali dell’Università, delle Autorità Civili e Militari e, per la Città di Palermo, l’Assessore ai Rapporti funzionali con l’Università, Gianfranco Rizzo, che ha sottolineato: «Il sacrificio del professor Paolo Giaccone, che oggi ricordiamo, è quello di un eroe civile, caduto compiendo il proprio dovere».

Il sindaco Leoluca Orlando ha ricordato «un professionista esemplare di grande competenza e rigore etico considerato “eversivo” in un tempo di profondo condizionamento mafioso sulle istituzioni e sulla società civile».

Il primario dell’Istituto di Medicina Legale del Policlinico, venne assassinato per aver rifiutato di modificare i risultati di una perizia dattiloscopica su un’impronta digitale che riconduceva ai killer, poi condannati, di una sparatoria che, nel 1981 a Bagheria, provocò 4 morti.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati