Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

L'iniziativa

“Civico”, il Nursind consegna dispositivi di sicurezza donati da Meccatronica

Negli scatoloni centinaia di mascherine chirurgiche, Ffp2, camici, calzari, e tanti altri strumenti indispensabili per garantire la sicurezza degli operatori sanitari nella lotta contro il covid-19. “

Tempo di lettura: 2 minuti

Sono stati distribuiti all’ospedale Civico di Palermo i dispositivi di protezione donati dalle aziende di Meccatronica Sicilia al sindacato degli infermieri Nursind.

La consegna è avvenuta alla presenza del direttore generale del’Arnas Roberto Colletti, dell’avvocato Daniele Vecchio in rappresentanza del Distretto produttivo e del segretario territoriale del Nursind Palermo, Aurelio Guerriero.

Negli scatoloni centinaia di mascherine chirurgiche, Ffp2, camici, calzari, e tanti altri strumenti indispensabili per garantire la sicurezza degli operatori sanitari nella lotta contro il covid-19.

«Un segnale molto importante di attenzione verso il lavoro del personale sanitario- dice Guerriero- Ringraziamo le aziende per la sensibilità mostrata in questa fase molto difficile della battaglia contro il coronavirus e auspichiamo che questi dispositivi possano essere distribuiti ai colleghi con regolarità per poter affrontare al meglio la pandemia».

«Quando abbiamo appreso che nel centro Covid dell’ospedale Civico mancavano i Dpi siamo subito intervenuti per supportare gli operatori in prima linea, fornendo quanto necessario- dice Antonello Mineo, presidente di Meccatronica – Abbiamo quindi voluto dimostrare quanto sia importante avere delle aziende che producono dispositivi made in Sicily’, che possono essere a supporto dei medici e infermieri delle nostre strutture ospedaliere. I nostri Dpi rispondono a tutte le normative europee, ci auguriamo che la sanità regionale e la pubblica amministrazione con questo gesto fatto dalle aziende si possano sensibilizzare, acquisendo i Dpi ‘made in Sicily’ e interrompendo il commercio di prodotti ‘made in China’ non a norma, che sono anche nocivi per la salute».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati