cimo collodoro

Dal palazzo

Inchiesta sulla Sanità

Cimo su inchiesta Sanità in Sicilia: “svelato ciò che denunciamo da mesi”

Il sindacato dei medici: "Doverose le dimissioni di Razza, ma il governatore Musumeci ha dovere rimuovere tutti i fiancheggiatori del grande imbroglio"

Tempo di lettura: 1 minuto

L’inchiesta della magistratura ha messo in luce ciò che da mesi denunciamo inascoltati dalle istituzioni e dalla politica. L’apparato è marcio e non credibile Ancora una volta bisogna, amaramente, constatare che la magistratura deve intervenire lì dove le istituzioni e la politica risultano sorde ai numerosi ‘allarmi lanciati in tutela degll’interesse generale.

La CIMO, Il sindacato dei medici si è trovato spesso ad intervenire occupando uno spazio magari inappropriato a causa del silenzio complessivo della politica e degli organi di controllo, ma solo in nome di un interesse sociale e generale. Le uniche risposte istituzionali alle denuncie della CIMO si sono rivelate solo insulti verso il sindacato che veniva accusato di alimentare pretestuose polemiche.

Doverose le dimissioni di Razza, ma il governatore Musumeci ha dovere rimuovere tutti i fiancheggiatori del grande imbroglio, e ciò al fine di restituire credibilità all’istituzione Sanità in Sicilia.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.