ASP e Ospedali

La protesta

Chiusura del pronto soccorso del Cervello, la Fials indice sit-in dei lavoratori

Si terrà giovedì 23 febbraio insieme ad una assemblea davanti alla sede legale dell'azienda in viale Strasburgo.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Scatta la protesta contro la chiusura del pronto soccorso dell’ospedale Cervello. Giovedì 23 febbraio la Fials Palermo organizzerà una assemblea con sit-in davanti alla sede legale dell’azienda in viale Strasburgo, per chiedere di essere ricevuta dall’azienda e manifestare il proprio disappunto sulla scelta di chiudere il reparto.

«La situazione delle aree di emergenza è già critica- scrivono Giuseppe Forte (nella foto), Antonio Ruvolo e Giovanni Cucchiara– e non potrà che peggiorare in città considerato che resterà attivo solo il pronto soccorso di Villa Sofia, che inevitabilmente subirà un sovraccarico di accessi».

La Fials chiede quindi il coinvolgimento delle organizzazioni sindacali in linea con quanto disposto dall’assessorato. Il sindacato quindi “prende atto positivamente della sensibilità mostrata sulla vicenda da parte del presidente della Regione, Renato Schifani e non può che concordare sulla necessità di evitare, con tutti i mezzi a disposizione, che si creino gravi disservizi». Proprio oggi il governatore ha confermato la chiusura per ristrutturazione assicurando però che contemporaneamente sarà potenziato il pronto soccorso di Villa Sofia, in modo da evitare disagi per gli utenti (CLICCA QUI).

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche