PUBBLIREDAZIONALE

Chirurgia mininvasiva, robotica e riabilitazione: al Giglio di Cefalù l’Urologia all’avanguardia

26 Luglio 2019

Il pubbliredazionale. Intervista video aI dottor Francesco Curto, responsabile dell'Unità Operativa Complessa di Urologia.

di Redazione

PALERMO. Il dottor Francesco Curto, responsabile dell’Unità Operativa Complessa di Urologia dell’Ospedale Giglio di Cefalù, parla dei progressi fatti da quanto, con il suo arrivo, il reparto si è dotato della “Prostate Unit”, nuovo modello organizzativo che nasce da una visione moderna della cura del paziente.

Previsto un team di alta specializzazione che va dalla diagnostica (con risonanza magnetica multiparametrica ed ecografo con tecnologia fusion) alla riabilitazione, passando dai trattamenti con tecnica laparoscopica.

Nell’intervista video, Curto spiega i particolari vantaggi di questa tecnica mini invasiva, sia in termini di efficacia e precisione dell’intervento, sia per quanto riguarda la riduzione dei tempi di degenza post operatoria, riabilitazione e rifunzionalizzazione.

Al Giglio si guarda anche al futuro: con l’acquisto del robot Da Vinci la Fondazione compirà un salto in avanti in termini di dotazioni tecnologiche, strutturandosi così come una Urologia di terzo livello, punto di riferimento non solo per il territorio ma per l’intera regione.

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV