Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
spalla

ASP e Ospedali

Stefano Lupparelli

Chirurgia della spalla, specialista ritorna in Italia e sceglie il Giglio di Cefalù

L'arrivo di Stefano Lupparelli, reduce da 10 anni di impegno negli ospedali inglesi.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Stefano Lupparelli, ortopedico esperto nella chirurgia della spalla, dopo 10 anni di impegno negli ospedali inglesi, ha deciso di tornare in italia, a Cefalù, alla Fondazione Giglio.

«È per noi motivo di orgoglio – ha detto il presidente della Fondazione con sede in Sicilia, Giovanni Albano – essere diventati riferimento per professionisti di grande levatura internazionale che possono mettere a servizio dei nostri connazionali l’esperienza maturata all’estero».

Lupparelli, classe 66, è di origine Umbra (Spoleto) e si è specializzato all’Università Cattolico – Policlinico Gemelli a Roma con il professor Fineschi.

Prima di approdare nel Regno Unito ha lavorato a Perugia, a Pescara quindi nel Devon a Plymouth e poi nel Somerset a Shepton Mallet dove negli ultimi dieci anni si è occupato di chirurgia della spalla a 360 gradi con interventi sia a cielo aperto che in artroscopia e anche di chirurgia ortopedica in generale.

«Mi è piaciuta- ha detto Lupparelli che prenderà servizio il 1 luglio- la visione di progettualità di questo management e il grosso spirito di appartenenza. Rispetto al altre occasioni di sviluppo professionale, che mi sono state proposte, ho pertanto scelto, dopo aver partecipato a un concorso, la Fondazione Giglio. Desidero mettere a servizio della popolazione siciliana la mia professionalità cresciuta all’estero. Non vedo motivi perché guardare al nord Italia per cercare le cure quando si possono ricevere nella propria regione. Rappresenteremo una scelta e un’opportunità per i siciliani».

«Abbiamo condiviso un’univoca strategia – ha sottolineato il presidente Albano- con l’assessore regionale alla salute, Ruggero Razza, che è quella di offrire l’opportunità a tanti “cervelli in fuga”, italiani e siciliani in particolare di tornare nel nostro paese ed offrire la loro professionalità nella nostra regione. Nei prossimi mesi contrattualizzeremo altri professionisti di grande levatura».

A Cefalù il dottor Lupparelli si occuperà di: sostituzioni protesiche, artroscopia, lesioni della cuffia dei rotatori, sindromi da conflitto sub acromiale instabilità della spalla, patologia legata all’attività sportiva SLAP Lesion, microtraumi, patologia del capo lungo e del bicipite, patologia dell’articolazione acromion – claveare e patologia degenerativa dell’articolazione della spalla.

Lupparelli è membro dell’Advisory Board del Cochrane Muscolo-Skeletal Group dell’Università di Ottawa in Canada, dell’American Accademy of Orthopaedic Surgeons e del Royal College of Surgeons of England.

Farà parte dell’equipe di orto-trauma diretta da Filippo Boniforti.

Nella foto, da sinistra: il direttore amministrativo Gianluca Galati, lo specialista Stefano Lupparelli, il presidente Giovanni Albano.

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati