Certificati medici, nelle scuole siciliane l’obbligo scatterà solo dopo 10 giorni di assenza

20 Giugno 2019

Lo prevede un articolo della Finanziaria Bis approvato ieri dall'Ars.

 

di

PALERMO. A partire dal prossimo anno scolastico “mini-rivoluzione” per le regole dei certificati medici nelle scuole siciliane. L’obbligo di presentarli, infatti, scatterà per gli studenti soltanto per assenze superiori a dieci giorni, mentre finora il minimo è tre giorni.

La novità, voluta dall’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Lagalla (nella foto), è prevista dal Collegato alla Finanziaria, in particolare dall’articolo 4 articolo che è stato approvato ieri all’unanimità dall’Ars.

Il provvedimento fa eccezione per le ipotesi in cui i certificati medesimi siano richiesti da misure di profilassi previste a livello internazionale e nazionale per esigenze di sanità pubblica. La trasmissione del certificato può avvenire anche mediante posta elettronica inviata al dirigente scolastico.

L’obiettivo della norma la semplificazione amministrativa in materia di sanità pubblica e l’efficacia delle prestazioni sanitarie nel territorio regionale.

Si attende ora l’approvazione dell’intero Collegato, che è prevista la prossima settimana.

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV