Cerda, il poliambulatorio sarà ristrutturato e potrà contare pure su nuove attrezzature

26 Maggio 2016

L'annuncio del direttore generale Antonio Candela a margine dell'iniziativa "Asp in piazza". Investimento complessivo di 180 mila euro, sarà acquistato anche un ecografo multidisciplinare di ultima generazione.

 

di

PALERMO. Ristrutturazione e riqualificazione del Poliambulatorio, acquisto di un ecografo multidisciplinare e “raddoppio” dei servizi di Diabetologia e Cardiologia: l’Asp di Palermo investe 180 mila euro per l’assistenza sanitaria a Cerda.

Il piano di potenziamento dell’offerta specialistica è stato illustrato questa mattina dal Direttore generale, Antonio Candela, e dal Direttore del Distretto di Termini Imerese, Gaetano Buccheri, al Sindaco della cittadina, Giuseppe Ognibene.

«L’obiettivo è di qualificare ancor di più l’offerta sanitaria fornendo prestazioni di qualità in ambienti confortevoli- ha sottolineato Candela- Stiamo investendo 100 mila euro per la ristrutturazione del Poliambulatorio ed altri 80 mila per il potenziamento tecnologico con l’acquisto, tra l’altro, di un ecografo multidisciplinare di ultima generazione. Un’attenta analisi delle liste d’attesa ci ha, inoltre, indotto a raddoppiare le ore di attività specialistica sia dell’ambulatorio di Cardiologia che di quello di Diabetologia».

Intanto anche a Cerda «Asp in piazza» ha fatto registrare numeri da record. Sono state complessivamente 986 le prestazioni erogate dagli ambulatori mobili dell’Azienda sanitaria provinciale di Palermo. Piazza La Mantia è stata la “sede” di un vero e proprio villaggio della prevenzione dove si è riversato un fiume di persone.

«Siamo alle tappe conclusive di un percorso che ha trovato il pieno riscontro degli utenti – ha spiegato Candela – Asp in Piazza è diventato punto di riferimento concreto e reale per chi vuole aderire ai programmi di prevenzione. Anche a Cerda, la risposta è stata talmente numerosa da indurci a prolungare l’apertura al pubblico dei nostri ambulatori».

All’iniziativa di Cerda, realizzata in collaborazione con la locale amministrazione ed all’Istituto Stenio diretto dalla professoressa Loredana Bellavia, faranno seguito martedì prossimo, 31 maggio, l’Asp in Piazza a Castronovo di Sicilia ed il 3 giugno a Bompietro. La tappa di Linosa del 23 giugno chiuderà le manifestazioni del primo semestre sulla prevenzione.

«Il report completo delle prestazioni di Asp in Piazza 2016- ha concluso Candela- ci fornisci dati molto interessanti che saranno oggetto da parte dei nostri specialisti di un attento studio scientifico».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV