Policlinici

Il vertice

Centro regionale trapianti, Policlinico di Palermo in campo per il potenziamento

Il rafforzamento della struttura organizzativa e delle attività è stato l'oggetto dell'incontro tra Salvatore Iacolino, Massimo Cardillo, Giorgio Battaglia e Bruna Piazza.

Tempo di lettura: 1 minuto

Il rafforzamento della struttura organizzativa e delle attività del Centro Regionale trapianti è stato l’oggetto dell’incontro di questo pomeriggio tra il Commissario dell’Azienda ospedaliera universitaria Salvatore Iacolino, il Direttore del Centro Nazionale trapianti Massimo Cardillo e il Coordinatore del CRT Sicilia Giorgio Battaglia. Presente all’incontro anche Bruna Piazza, ex responsabile del Coordinamento operativo del CRT e da giugno scorso direttore dell’anestesia e rianimazione dell’ospedale di Termini Imerese.

«La donazione di organi, presupposto fondamentale per l’esecuzione di un trapianto- afferma il Commissario dell’azienda ospedaliera universitaria, Salvatore Iacolino– è un importante tema di salute pubblica su cui agire con fermezza. Il Policlinico è al fianco del CRT e lo supporta in tutti i processi e le iniziative necessarie per incentivare le donazioni e salvare tante vite umane, a cominciare dalle procedure di reclutamento di psicologi, chimici e biologi su cui interverrò prontamente per la tempestiva definizione».

L’azienda ospedaliera universitaria lo scorso anno era stata individuata dall’assessorato regionale della Salute come capofila per l’espletamento delle procedure concorsuali. Nel corso dell’incontro è stata condivisa anche l’esigenza di iniziative per rafforzare la cultura della donazione e contrastare l’alto tasso di opposizione

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche