Cefalù, colomba della solidarietà per aiutare i pazienti dell’ospedale Giglio

7 Marzo 2016

Realizzata dall’azienda Fiasconaro, sarà presentata mercoledì ed i proventi della sua distribuzione andranno in favore degli indigenti ricoverati. L'iniziativa è della neo onlus associazione «San Raffaele Giglio- Volontari della Spedalità».

 

di

CEFALÙ. Una colomba della solidarietà realizzata dall’azienda di Nicola Fiasconaro (nella foto) di Castelbuono per sostenere i pazienti e i loro familiari seguiti dall’ospedale Giglio di Cefalù: spiccherà il volo mercoledì 9 marzo alle ore 12 dalla hall di ingresso della stessa struttura sanitaria.

L’iniziativa è della neo onlus associazione “San Raffaele Giglio- Volontari della Spedalità”, che ha come obiettivo la «presa in cura delle persone in difficoltà in un momento di particolare disagio per le condizioni di salute, riservando particolare attenzione ai pazienti dell’ospedale di Cefalù».

«Siamo orgogliosi- afferma il presidente del consiglio di amministrazione della Fondazione Giglio, Giovanni Albano– di ricevere il supporto di una associazione che, in un percorso parallelo, potrà sostenere i nostri pazienti e i loro familiari ma anche intervenire nell’attività di ricerca. L’obiettivo finale è quello di dotare la onlus di una casa famiglia per i familiari dei pazienti costretti a lunghi periodi di cure e riabilitazione in ospedale».

Albano ha voluto sottolineare e ringraziare la partecipazione, a questo primo evento, dell’azienda Fiasconaro, «un’eccellenza di cui la Sicilia va fiera e che siamo orgogliosi di avere accanto».

Il maestro Nicola Fiasconaro, mercoledì proporrà un dolce a forma di Giglio da offrire ai presenti, unitamente a una degustazione di colombe pasquali. L’evento è aperto alla cittadinanza.

Insieme al presidente Albano è previsto l’intervento di Enzo Bisconti, presidente della onlus «San Raffaele Giglio, volontari della spedalità».

I proventi della distribuzione della colomba, che avverrà durante il periodo pasquale, in diverse piazze della Sicilia, anticipa l’Associazione San Raffaele Giglio saranno «interamente destinati in favore dei pazienti indigenti del “Giglio”».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV