Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
ibla soccorritori 118 Ortigia precari livelli occupazionali cda seus snami seus contratto lettera ambulanza medicalizzata sottiletta affogata

Emergenza urgenza

La nota

Cda della Seus scaduto, la Uil: «Forte preoccupazione, urge una nuova governance»

Il sindacato chiede una convocazione urgente all’assessore Razza «per capire tempi e modi in cui ripristinare una guida piena e autorevole di cui si avverte estremo bisogno».

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. La Uil Sicilia e la Uil Fpl esprimono «forte preoccupazione per la situazione che si è determinata alla Seus 118». Il sindacato commenta così la nota con cui il ragioniere generale della Regione ha sottolineato che non può esserci ulteriore proroga all’attuale Cda, già da settimane scaduto. In attesa del rinnovo, quindi, la gestione della Seus è passata al collegio sindacale.

«È incomprensibile che si sia esaurito il periodo di proroga del consiglio di amministrazione senza individuare una nuova governance all’altezza dei problemi che ha il servizio di emergenza urgenza, in fase di pandemia- affermano i segretari generali Claudio Barone e Enzo Tango– Già da tempo lamentavamo che la gestione di questa azienda lasciava molto a desiderare ma passare alla semplice gestione ordinaria in capo al collegio sindacale, che ha tutt’altre funzioni, non ci sembra un passo avanti. Non è possibile andare avanti solo con la cosiddetta gestione ordinaria in una situazione del genere. Chiediamo, quindi, una convocazione urgente all’assessore Razza per capire tempi e modi in cui ripristinare una guida piena e autorevole di cui si avverte estremo bisogno».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati