Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

Sul tema dell'ambliopia

Catania, oculisti e pediatri a confronto durante il convegno promosso dall’Amgo

L'evento dedicato all'oftalmologia pediatrica è stato incentrato sull'ambliopia.

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA. Cause, danni e terapia dell’ambliopia sono state il tema del 3° convegno di oftalmologia pediatrica organizzato dall’AMGO- A Me Gli Occhi, venerdì 20 maggio presso l’Istituto Ardizzone Gioeni a Catania. L’AMGO è un progetto sulla prevenzione visiva rivolto ai bambini nella primissima infanzia ed è coordinato, a livello nazionale, dall’Istituto dei ciechi Francesco Cavazza Onlus di Bologna.

Un incontro che ha visto relatori di spicco nazionale confrontarsi su esperienze, tecniche terapeutiche capaci di rendere migliore la vista e la vita dei bambini affetti da ambliopia (condizione in cui la funzione visiva di un occhio è ridotta o assente e si sviluppa in età pediatrica).

Numerosi gli oculisti, ortottisti ed ottici che hanno partecipato alle tavole rotonde affrontando vari aspetti legati alle malattie oculari della prima infanzia, la correzione ottica, montature e materiali degli occhiali e lenti a contatto, video surgery chirurgia pediatrica. Nel corso della giornata sono stati organizzati dei corsi pratici.

Emilia Gallo  (responsabile della segreteria scientifica), afferma: «Con grande soddisfazione concludiamo il congresso e la giornata di sabato dedicata allo screening gratuito. Ci rimettiamo a lavoro arricchiti e più consapevoli che questi incontri sono fondamentali per il confronto e per apprendere nuove terapie, nuove tecniche d’approccio. Senza sottovalutare l’importanza che ha la prevenzione in quanto consente di intervenire tempestivamente arrestando la progressione della malattia nelle sue forme più gravi e irreversibili. Il nostro compito è quello di comunicare che a una diagnosi precoce corrisponde maggiore possibilità di successo terapeutico».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati