Caso sospetto di Coronavirus, in azione il personale medico dell’Asp di Messina

5 Marzo 2020

Disposto l'aumento dei posti letto di rianimazione negli Ospedali della provincia. Aggiornamento del 6 marzo: il tampone dopo gli esami si è rivelato negativo.

 

di

Personale medico dell’ASP di Messina ha eseguito stamattina un tampone presso il domicilio di una paziente che era stata a contatto con un bambino con febbre, a sua volta venuto a contatto con parenti provenienti dalla cosiddetta zona gialla.

Il tampone dopo essere stato prelevato è stato inviato all’Ospedale Papardo di Messina, nell’ottica della sinergia e collaborazione tra le due aziende sanitarie, e nelle prossime ore si avrà l’esito.

AGGIORNAMENTO del 6 marzo: dopo gli esami di laboratorio il tampone è risultato negativo.

Ai fini di fronteggiare possibile necessità l’ASP di Messina si sta anche attrezzando per aumentare il numero dei posti letto di rianimazione negli Ospedali della provincia.

Presso l’ospedale Sirina di Taormina saranno aggiunti quattro posti letto e pertanto i posti passano da 8 a 12.
Un aumento dei posti letto di rianimazione si avrà anche presso l’Ospedale di Patti che passa da quattro a sei e all’Ospedale di Milazzo con altri due posti letto per un totale di otto posti letto in più nel territorio della azienda sanitaria provinciale di Messina, non appena (entro una decina di giorni) saranno forniti i monitor, le pompe di infusione e i ventilatori.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV