Casi di malasanità all’ospedale di Modica? La Lorenzin dispone l’ispezione ministeriale

22 Giugno 2016

Lo rende noto dopo un incontro il deputato Nino Minardo: «Sarà verificato se eventuali problemi organizzati possano aver influito su alcune morti sospette e se l'ospedale Maggiore sia tra quelle strutture in grado di assicurare assistenza specialistica in emergenza-urgenza».

 

di

RAGUSA. Disposta dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin (nella foto) l’ispezione ministeriale all’ospedale Maggiore di Modica. La risultanza ufficiale dopo l’incontro avvenuto oggi tra l’onorevole Nino Minardo e la Lorenzin in seguito ai recenti fatti di cronaca, tra cui la morte di una giovane donna di Pachino dopo il parto (una vicenda sulla quale l’Asp di Ragusa ha sottolineato di aver fornito “un imponente supporto medico”).

«Dopo la richiesta scritta, oggi ho avuto modo di poter esporre personalmente nei dettagli la situazione del nosocomio modicano e ribadito i disservizi, più volte denunciati, che determinano circostanze e condizioni disagevoli e non degne di un paese civile» spiega Minardo.

«L’ispezione dovrà quindi verificare se eventuali problemi organizzati possano aver influito su alcune morti sospette, per le quali ci sono le inchieste aperte della magistratura e se l’ospedale sia tra quelle strutture in grado di assicurare assistenza specialistica in emergenza-urgenza. Si accerterà inoltre se siano state rispettate tutte le procedure previste a garanzia della qualità e sicurezza delle cure. I risultati delle ispezioni saranno oggetto di approfondimenti e di ulteriori iniziative da parte del ministro».

«Solo un deciso intervento dal ministero della Salute- sottolinea Minardo- può far luce sulle enormi criticità di tutto l’ospedale e si inserisce nel confronto in corso da tempo sui problemi della sanità in provincia di Ragusa. Sono soddisfatto per la disponibilità del ministro che ha immediatamente disposto l’ispezione per acquisire notizie su procedure e ogni altra informazione di rilievo».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV