Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Il servizio

Casa del Sole, per gli over 80 vaccinazioni in auto e senza prenotazione

È il primo Drive In organizzato dall'Asp di Palermo che sabato 24 e domenica 25 aprile aprirà i cancelli della struttura di via Luigi Sarullo 19.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Aspetterà il proprio turno in auto e lì stesso, dopo la raccolta dei dati e l’anamnesi del medico, verrà vaccinato. È il primo Drive In organizzato dall’Asp di Palermo che domani (sabato 24 aprile ) e domenica 25 aprile aprirà i cancelli della Casa del Sole di via Luigi Sarullo 19 per una nuova iniziativa rivolta agli Over 80 (compresa tutta la classe di nascita 1941) che non si sono ancora vaccinati. In particolare l’Azienda sanitaria del capoluogo si rivolge agli anziani che hanno difficoltà motorie: potranno farsi accompagnare in auto da un familiare o dal caregiver per ricevere la prima dose di Pfizer o Moderna rimanendo sempre seduti in auto. Dopo il periodo di osservazione in un’area dedicata, riceveranno la certificazione con la data di somministrazione della seconda dose.

L’accesso sarà diretto e senza bisogno di prenotazione. Basterà presentarsi muniti del documento di identità e della tessera sanitaria. Qualora fosse possibile, si invita a scaricare la documentazione dal sito internet dell’Asp di Palermo (http://www.asppalermo.org/copertina.asp), in alternativa Autocertificazione, Informativa e consenso al trattamento dei dati e consenso informato alla somministrazione del vaccino saranno forniti dal personale della struttura.

«Oltre ai 15 centri di vaccinazione attivi su tutto il territorio di città e provincia- spiega il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni (nella foto di Insanitas)- abbiamo allestito un Drive In riservato esclusivamente agli Over 80 che, rimanendo sempre seduti in auto, potranno ricevere la prima dose. Personale dedicato li aiuterà nella compilazione della documentazione, mentre in tre postazioni i medici si occuperanno della anamnesi e poi della inoculazione del vaccino».

COME FUNZIONA IL DRIVE IN– Si ritira la documentazione, viene misurata la temperatura, poi si passa dal triage per l’anamnesi, quindi si viene indirizzati in una delle postazioni dove medici e infermieri sono, già, pronti a inoculare il siero. Dopodiché le persone devono aspettare circa 15 minuti in un’area dedicata rimanendo sempre in auto. Lì stesso ricevono la certificazione con la data di somministrazione della seconda dose.

OPEN DAY– Intanto prosegue l’Open Day per gli Over 80 nelle strutture di città e provincia, così come prosegue per gli Over 60 (non fragili) con Astra Zeneca. Ci si potrà recare nei centri e ricevere, senza prenotazione, il siero. Ieri sono state 2.125 le dosi somministrate (il dato non comprende l’Hub della Fiera del Mediterraneo): 1.112 di Pfizer, 632 di Moderna e 381 di Astra Zeneca.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati