Carnevale con i “supereroi” all’Ospedale dei Bambini di Palermo

9 Febbraio 2016

I tecnici di EdiliziAcrobatica travestiti da personaggi dei cartoni animati. Il direttore sanitario Giorgio Trizzino: «L'iniziativa è già stata realizzata al Bambin Gesù e al Meyer. Siamo felici che i supereroi siano approdati anche a Palermo».

 

di

PALERMO. Sono scesi dai tetti, calandosi con le corde lungo i muri dell’ospedale. Poi hanno bussato alle finestre dei reparti e sono entrati in corsia, distribuendo doni e seminando allegria. Per i bambini rioverati al Di Cristina di Palermo vedere Superman, l’Incredibile Hulk, Spiderman e Flash calarsi dall’alto è stato un sogno a occhi aperti che ha reso speciale l’ultimo giorno di Carnevale.

Il sogno è diventato realtà grazie ai martedì grasso ai tecnici di EdiliziAcrobatica, azienda italiana del settore dell’edilizia su fune, che travestiti da personaggi dei cartoni animati hanno animato la giornata dei bambini. L’allegra brigata di supereroi ha scorrazzato nei corridoi lasciando a occhi aperti i piccoli pazienti, ma anche i dottori e gli infermieri. Tutti a occhi in su a immortalare la scena.

E dalle vetrate i bimbi hanno assistito allo spettacolo: dopo aver ancorato le funi, i cinque supereroi si sono calati lentamente dal tetto tra gli applausi dell’intero quartiere.

Nata nel 1994, EdiziAcrobatica è sbarcata anche a Palermo. Sfrutta le tecniche alpinistiche per ristrutturare gli edifici senza utilizzare ponteggi o piattaforme aeree. L’azienda ha lanciato un tour per l’Italia per portare un pizzico di allegria ai bimbi che stanno male.

«L’iniziativa di Palermo- spiega il direttore sanitario della struttura Giorgio Trizzino- è già stata realizzata al Bambin Gesù e al Meyer. Siamo felici che i supereroi siano approdati anche a Palermo».

(foto Igor Petyx).

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV