carlo picco

Carlo Picco saluta il Policlinico di Palermo: «Qui ho imparato ad amare questa terra»

31 Dicembre 2019

Termina oggi l'incarico del direttore generale del Policlinico di Palermo, dimessosi dall'incarico per andare a dirigere l'Asl di Torino

 

di

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di commiato dell’ex direttore generale del Policlinico di Palermo Carlo Picco, che da domani andrà a rivestire la carica di commissario dell’Asl Città di Torino. A lui vanno i migliori auguri di buon lavoro da parte della redazione di Insanitas.

Lascio il Policlinico di Palermo per l’unico incarico a cui non potevo rinunciare, l’azienda più importante della mia Regione, nella mia città. Lascio con commozione perché ho imparato ad amare questa terra e questo Ospedale, che mi hanno dato molto sul piano professionale non meno che sul piano umano.

Insieme abbiamo conseguito qualche buon risultato. Penso alla piastra endoscopica, alla nuova TAC in Pronto Soccorso, alla nuova risonanza magnetica 3 tesla acquistata, al reparto di urologia rinnovato, alle sale operatorie dell’unità operativa di oculistica, alle molte progettualità avviate, alla telefonia completamente rinnovata, al nuovo atto aziendale ideato per rilanciare le potenzialità di questa struttura, ecc.

Ringrazio tutti, dalla Regione, dall’Università tutta, dai Direttori di dipartimento agli operatori che con fatica quotidianamente portano avanti il loro lavoro non sempre nelle migliori condizioni possibili.  Ringrazio le Associazioni di Volontariato che compongono il Comitato Consultivo per il contributo fornito all’Azienda sul tema dell’umanizzazione delle cure e del miglioramento dei percorsi.

Ringrazio le Organizzazioni Sindacali con le quali abbiamo avuto un rapporto franco e corretto che ha consentito di promuovere accordi importanti per i lavoratori fino all’ultima contrattazione dove ho inteso, pur in probabile anche se ancora non certa uscita, rispettare comunque un impegno preso e tracciare un percorso, alla presenza del Direttore Amministrativo, che se mantenuto potrà dare i suoi ulteriori frutti.

Ringrazio tutti i miei più stretti collaboratori e la mia segreteria che mi hanno supportato in maniera affettuosa e professionale e invito tutti in questo momento delicato di transizione a stringersi accanto ai due Direttori, a mettere da parte ogni eventuale elemento di frizione e a dar prova di compattezza e appartenenza.

Un saluto commosso e un ringraziamento a ciascuno di voi. Carlo Picco

TAG PER QUESTO ARTICOLO:

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV