Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
sangue

ASP e Ospedali

L'iniziativa

Carenza di sangue, scende in campo l’Esercito: i militari della Brigata Aosta vanno a donarlo al Papardo

L'iniziativa presso il centro trasfusionale dell'ospedale messinese.

Tempo di lettura: 1 minuto

Ieri presso il centro trasfusionale dell’Ospedale Papardo di Messina il Commissario Straordinario dell’Azienda Paolo La Paglia e il direttore sanitario della Brigata “Aosta” dell’Esercito Italiano, Colonnello Alfonso Zizza, insieme ad altri dieci giovani militari della stessa brigata si sono sottoposti alla donazione di sangue.

L’obiettivo è contribuire ad aumentarne la disponibilità a Messina, città nella quale non c’è autosufficienza, e si è costretti a far arrivare sangue da fuori provincia.

Sotto l’attenta direzione del primario Roberta Fedele, che svolge quotidianamente opera di divulgazione e proselitismo, il personale sanitario del centro trasfusionale con grande professionalità ha assistito i donatori nelle varie fasi del prelievo.

“Sono contento- ha dichiarato il Colonnello Zizza- di contribuire insieme ai miei soldati ad una così nobile iniziativa, ed aiutare la raccolta per chi ha bisogno di una trasfusione di sangue.”

“Ringrazio il Colonnello Zizza e i suoi soldati- ha aggiunto il Commissario Paolo La Paglia- per avere contribuito tangibilmente alla raccolta di sacche di sangue, e per avere dato un grande esempio di sensibilità sociale che sono certo contribuirà ad accrescere la cultura della donazione in provincia di Messina.”

L’azienda Ospedaliera Papardo ha in cantiere altre iniziative per coinvolgere più soggetti possibili a donare il sangue.

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati