Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

L'emergenza

Carenza di sangue in Sicilia, dalle associazioni l’appello ai donatori

Il grido d’allarme arriva da ogni parte dell’isola, anche se alcune province soffrono più di altre.

Tempo di lettura: 2 minuti

C’è nuovamente una grave carenza di sangue in Sicilia e questa situazione rende difficoltoso il rispetto delle terapie programmate e la gestione delle emergenze. Il grido d’allarme arriva da ogni parte dell’isola, anche se alcune province soffrono più di altre. I talassemici messinesi lamentano il fatto di dover andare avanti con la terapia dimezzata ad una sola sacca di sangue, ma anche a Palermo i problemi non mancano: «Alla banca del sangue del Civico siamo abbastanza regolari con le trasfusioni, nel senso che abbiamo soltanto un giorno di ritardo. Sappiamo però che la situazione può precipitare da un momento all’altro, perché può bastare un’incidente stradale o un intervento urgente per rimanere senza sangue» sottolinea Lucia Tuscano, Presidente di “Fasted Palermo Onlus”.

Nel mese di agosto ogni anno i donatori di sangue sono sempre meno, alcuni perché soffrono di pressione bassa e quindi non possono donare, per questo motivo le associazioni sono sempre alla ricerca di nuovi donatori che possano colmare le carenze presenti del nostro sistema regionale.

«Invitiamo a donare il sangue prima di andare in vacanza, non perché siamo in emergenza, ma come buona prassi del vivere in comunità. Il sangue è vita e le sacche durano anche 20 giorni. Per noi è importante avere delle scorte che saranno utili sia al talassemico sia al cittadino» aggiunge ancora Lucia Tuscano.

In questo momento, purtroppo alla banca del sangue di Palermo risulta anche difficile poter donare a causa della mancanza del personale dedicato. Le donazioni devono essere necessariamente prenotate in alcuni orari specifici. Le assunzioni ovviamente non saranno immediate, ma ci sono dei bandi in preparazione che dovrebbero permettere la normalizzazione della situazione entro settembre.

«Abbiamo bisogno di nuovi donatori e lo chiedo in maniera supplichevole: per favore, mettete una mano sul cuore e andate a donare. Grazie» è, infine, il messaggio che Tony Saccà, presidente di “Fasted Messina Onlus”, lancia su Facebook.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati