Policlinici

Per il biennio 2022-2024

Cardiologia, Coppola (Policlinico “Giaccone”) nel direttivo nazionale dell’Aiac

La carica di Consigliere gli è stata conferita in seno all'Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Conferita a Giuseppe Coppola (nella foto), Cardiologo-Aritmologo dell’U.O.S. UTIC afferente all’U.O.C di Cardiologia del Policlinico “Paolo Giaccone” la carica di Consigliere in seno al nuovo Consiglio Direttivo Nazionale della Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione (AIAC) per il biennio 2022-2024.

L’AIAC è la società scientifica che raggruppa la maggior parte dei cardiologi italiani che si interessano di aritmologia clinica ed interventistica, con l’obiettivo di promuovere e sviluppare la ricerca clinica, la formazione continua, l’educazione sanitaria per i cittadini e le buone pratiche assistenziali.

«Le aritmie oggi sono diventate tra le patologie più rilevanti della salute pubblica e richiedono trattamenti in costante evoluzione- afferma Coppola- La cardiostimolazione italiana ha sempre rappresentato un’eccellenza internazionale mentre, per quanto riguarda l’elettrofisiologia, la percentuale di ablazioni cardiache (procedure spesso risolutive per il paziente) eseguite risente ancora di differenze quantitative sul territorio nazionale. Inoltre la presenza di un’elettrofisiologia operativa ed avanzata è determinante ai fini delle classificazioni delle aziende ospedaliere come centri di riferimento o comunque di livello avanzato. Bisognerà lavorare con le autorità competenti al fine di garantire standard qualitativi e quantitativi più uniformi sul territorio nazionale e, contemporaneamente, auspicare procedure di forniture più snelle e rimborsi più adeguati in considerazione dei costi di procedure e materiali».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche