Cannabis terapeutica, anche in Sicilia è possibile richiederla in farmacia

20 maggio 2016

Il via libera è arrivato dal ministero della Salute che ha fissato rigidissimi parametri. Intervista video di Insanitas al farmacista- preparatore Salvatore Messana.

di Rita Cinardi

Anche in Sicilia è possibile curarsi con la cannabis terapeutica. A cimentarsi nella preparazione di questa pianta- ritenuta ormai fondamentale principalmente per la cura dei sintomi di alcune gravi malattie- è Salvatore Messana, farmacista preparatore di Caltanissetta che da anni ormai è ritenuto uno dei migliori specialisti nel campo dei farmaci galenici (in alto a destra l’intervista video).

Il via libera è arrivato dal Ministero della Salute che, nel riconoscere i derivati vegetali della Cannabis disponibili per l’uso terapeutico e allestibili come preparazioni magistrali (o galeniche), ha anche fissato rigidissimi parametri per la preparazione di questo tipo di farmaci vendibili solo dietro presentazione di “Ricetta medica non ripetibile” (R.N.R.).

Se da un lato il farmacista non sarà tenuto a conoscere la patologia per la quale il preparato è stato prescritto, dall’altro dovrà, al momento della registrazione, riportare in scarico sul registro entrata/uscita stupefacenti la quantità prescritta nella ricetta medica, oltre ad adempiere ad una serie di dettami contenuti nel Decreto Ministeriale.

Le patologie per le quali questi farmaci sono indicati vanno dalla Sclerosi multipla (i malati italiani sono oltre 58 mila) alla Sla (Sclerosi laterale amiotrofica), dalla fibromialgia al glaucoma, ma anche neuropatia, lesioni midollari, morbo di Chron e perfino il cancro. Si tratta soprattutto di malattie croniche, resistenti alle terapie analgesiche tradizionali.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV