ASP e Ospedali

La protesta del sindacato

Buccheri La Ferla, la Uil: «No al taglio delle ore di lavoro degli ausiliari»

Chiesto un incontro urgente ai vertici dell’Azienda ospedaliera palermitana considerato l’imminente cambio d’appalto.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «È inaccettabile il taglio di circa mille ore di lavoro agli ausiliari dell’ospedale Buccheri La Ferla di Palermo, in questo modo non saranno garantiti sanificazione e pulizia ma soprattutto un servizio efficace ed efficiente indispensabile alla cittadinanza».

Lo affermano Luisella Lionti e Totò Sampino, segretari della Uil e Uil Fpl Sicilia. I sindacati insieme alla Uil Trasporti e alla UilTucs, davanti ai cancelli dell’ospedale, protestano e chiedono un incontro urgente ai vertici dell’Azienda considerato l’imminente cambio d’appalto previsto per domani, 1 novembre.

«La Cooperativa Vivenda- continuano i leader sindacali- che si è aggiudicata l’appalto ha tagliato le ore del 70%. Tutto questo inciderà negativamente sul numero delle lavoratrici e dei lavoratori in servizio o, comunque, ridurrà in maniera insostenibile il loro orario di lavoro mettendo a rischio il reddito di intere famiglie. Ma sarà fortissimo anche il calo del servizio reso all’utenza. Quest’ospedale si trova in punto strategico della città, è necessario continuare a garantire assistenza e qualità».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche