Brugaletta: «La Radioterapia è una grande conquista per tutta la provincia di Siracusa»

19 Marzo 2016

La soddisfazione del manager dell'Asp: «Finalmente i pazienti oncologici non dovranno più rivolgersi a strutture altre rispetto a quelle che hanno diritto di trovare nel proprio territorio».

 

di

SIRACUSA. «La consegna della Radioterapia alla fruizione siracusani costituisce un momento importante per questa provincia. Oggi i pazienti oncologici non dovranno più rivolgersi a strutture altre rispetto a quelle che hanno diritto di trovare nel proprio territorio».

Lo afferma il direttore generale dell’Asp di Siracusa, Salvatore Brugaletta, al taglio del nastro della Radioterapia nel presidio ospedaliero Rizza, aggiungendo: «È una grande conquista per cui ringraziamo il Governo regionale e l’Assessorato alla Salute che hanno garantito accessibilità ai fondi europei per questa ed altre strutture e attrezzature di alta tecnologia di cui Siracusa si è potuta dotare, ringraziamo il Fondo sociale ex Eternit che ci ha consentito di dotare la struttura di radioterapia di una tac di centraggio di ultima generazione e delle attrezzature complementari destinando 500 mila euro a tale scopo dei risarcimenti ottenuti dagli ex lavoratori. E ringrazio tutti i miei collaboratori che hanno consentito il raggiungimento di questo importante traguardo».

Dopo la benedizione impartita dall’arcivescovo di Siracusa Salvatore Pappalardo, un evento storico per il territorio che ha visto la presenza dell’assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi insieme con il dirigente generale del Dipartimento Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico Ignazio Tozzo e ad altri dirigenti regionali.

Presenti anche autorità locali (come il sindaco Giancarlo Garozzo) e regionali, parlamentari nazionali e regionali, rappresentanti del mondo politico, civile e militare della provincia, dei sindacati, del terzo settore e del mondo sanitario, degli ex lavoratori Eternit e delle loro famiglie insieme con il presidente nazionale del Fondo sociale Astolfo Di Amato e componenti il Consiglio direttivo.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV