ibla soccorritori 118 Ortigia precari livelli occupazionali cda seus snami seus contratto lettera ambulanza medicalizzata sottiletta affogata

Bonus Coronavirus, l’appello a Razza: «Sia erogato anche agli operatori della Seus»

26 Giugno 2020

Il "Movimento Unito Dipendenti 118 Sicilia" commenta l'accordo firmato tra l'assessore regionale alla Salute ed i sindacati.

 

di

PALERMO. “Siamo dalla parte dell’assessore Razza quando fa chiarezza escludendo licenziamenti, siamo orgogliosi quando afferma che gli operatori della SEUS sono dei professionisti, ma nel contempo pensiamo che un percorso costruttivo possa esistere solo attraverso la linearità”.

Lo scrive il “Movimento Unito Dipendenti 118 Sicilia”, commentando l’accordo firmato tra assessore e sindacati per l’erogazione del Bonus Coronavirus.

“Non dobbiamo assolutamente dimenticare che i primi operatori, o come li chiama l’assessore Razza “professionisti dell’emergenza” ad interfacciarsi con i casi sospetti di Covid-19 erano, sono e continueranno ad essere, gli operatori della Seus. Pur comprendendo che la politica è fatta di scelte, rimaniamo amareggiati e delusi nell’essere sempre considerati l’ultima ruota del carretto della Sicilia”.

Dal “Movimento Unito Dipendenti 118 Sicilia” aggiungono: “Ci aspettavamo che nella stessa seduta si raggiungesse l’intesa con le organizzazioni sindacali anche per gli operatori della Seus. Nulla è perduto, ci auguriamo che nel brevissimo periodo si raggiunga l’accordo e si restituisca parità di trattamento a coloro che nel tempo hanno subito diverse disparità, non solo da scelte politiche, ma da scelte politiche- sindacali”.

Inoltre il “Movimento Unito Dipendenti 118 Sicilia” sottolinea che sono trascorsi “più di 30 giorni dalla pubblicazione della Legge Regionale numero 10 del 2020 dove è previsto per il personale della SEUS con afferenza COVID-19 una premialità mensile dal 1° marzo al 31 luglio 2020”.

Da qui la richiesta a Razza: “Convocchi le organizzazioni sindacali per dare il meritato ristoro economico che è stato legiferato dalla politica siciliana che ha posto in essere un rafforzativo giuridico a quella che è stata in altre regioni una mera scelta amministrativa. Il personale della Seus ha profuso il massimo sforzo. La proposta legiferata ci sembra un buon riconoscimento e ora aspettiamo che l’assessore convochi i sindacati per porre in essere questo accordo ed essere nella condizione di erogare i premi”.

Infine, è sollecitato nell’accordo che sarà propedeutico alla distribuzione di queste premialità, “un Accordo Territoriale per i dipendenti della Seus in modo tale che le stesse vengano tassate al 10% anziché con la normale aliquota prevista per legge”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV