Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Vaccinazione anti-Covid

Bonino Pulejo, il direttore scientifico: «Ospedale immunizzato entro i primi giorni di febbraio»

Prosegue a ritmi serrati la campagna di vaccinazione contro il Covid al Centro Neurolesi di Messina.

Tempo di lettura: 2 minuti

MESSINA. Prosegue a ritmi serrati la campagna di vaccinazione contro il Covid all’IRCCS Bonino Pulejo di Messina. Il Centro Neurolesi, ha iniziato le inoculazioni il 31 dicembre, giorno in cui il team vaccinale ha somministrato le prime 10 dosi dopo l’arrivo in sede del siero e le relative tempistiche di preparazione.

Dall’ultimo dell’anno, ininterrottamente, sono state somministrate quasi 350 dosi. In questa primissima fase, come si sa, la somministrazione è destinata agli operatori sanitari della struttura che da qui ai prossimi giorni supereranno il 50% delle adesioni.

Il sito di stoccaggio delle fiale è il laboratorio di Neurobiologia Molecolare di Contrada Casazza, sede storica del Bonino Pulejo, mentre le somministrazioni avvengono sia nella medesima struttura che nel centrale Presidio Ospedaliero Piemonte.

A sottoporsi al vaccino quest’oggi, il Direttore Scientifico Placido Bramanti: «Per noi il 1 gennaio 2021 non è stato Capodanno, ma la data che segna l’inizio della vaccinazione anti Covid- ha commentato- quindi un grandissimo giorno. Contiamo di concludere la vaccinazione degli operatori sanitari già nelle prossime 48 ore ed entro i primi giorni di febbraio dichiarare il nostro ospedale immunizzato, in quanto tutti i dipendenti, anche gli amministrativi e il personale della Ricerca saranno stati sottoposti al richiamo».

Infine, Bramanti ha aggiunto: «Completeremo le vaccinazioni anche per le sedi di Salemi, Catania e Palermo prima di proseguire con le RSA, gli ultra ottantenni e i ricoverati dei plessi ospedalieri. Questa è una grande gioia per tutti noi e soprattutto per tutti i nostri operatori che hanno affrontato e stanno affrontando questa pandemia con abnegazione, sacrificio e coraggio encomiabili. E per questo li ringrazio».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati